HAI USATO ChatGPT PER IL TUO PAPER?

Hai usato ChatGPT per il tuo paper?
Nell’ ultimo anno, il panorama della scrittura scientifica ha subito una trasformazione significativa, con l'avvento dei modelli di GenAI come ChatGPT, che offrono assistenza nella generazione di testi.

Tuttavia, un’analisi condotta da Philip Shapira, Professore di Gestione e Politica dell’Innovazione presso il Manchester Institute for Innovation Research solleva importanti interrogativi sull’uso diffuso di ChatGPT nell’assistenza alla scrittura scientifica.

L’analisi condotta da Shapira rivela un notevole aumento delle menzioni della parola “delve” negli articoli scientifici a partire dal 2023, che coincide con la disponibilità diffusa di ChatGPT. “Delve” si è rapidamente affermato come una delle parole comuni utilizzate da ChatGPT, e il suo aumento nelle pubblicazioni scientifiche potrebbe indicare un crescente utilizzo di questa IA per assistere nella scrittura di articoli.

È essenziale comprendere che l’analisi di Shapira si basa su dati aggregati e non tutte le menzioni di “delve” possono essere attribuite all’uso di ChatGPT. Tuttavia, il rapido aumento delle menzioni della parola nel periodo post-2023 suggerisce un legame con la disponibilità diffusa di questa tecnologia. In conclusione, mentre l’IA come ChatGPT offre indubbi vantaggi nell’assistere la scrittura scientifica, è cruciale adottare pratiche responsabili per garantire un utilizzo corretto e trasparente di queste tecnologie.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.