INFLAZIONE IN DISCESA NELL’AREA EURO

INFLAZIONE IN DISCESA NELL’AREA EURO

A novembre 2023 l’inflazione complessiva nell’area dell’euro si è attestata al 2,4 per cento, in calo dal 2,9 per cento di ottobre, ma un nuovo, temporaneo, aumento è probabile nel breve periodo a causa degli effetti base al rialzo dei prezzi dei beni energetici.

L’inflazione al netto dei beni energetici e alimentari è scesa al 3,6 per cento a novembre e tutti gli indicatori dell’inflazione di fondo hanno continuato a diminuire a ottobre; tuttavia, le pressioni interne sui prezzi sono rimaste elevate, principalmente a causa della forte crescita del costo del lavoro per unità di prodotto. Gran parte delle misure delle aspettative di inflazione a più lungo termine si collocano intorno al 2 per cento, a fronte del calo a partire da livelli elevati osservato per alcuni indicatori di compensazione dell’inflazione ricavati dai mercati, principalmente a causa di premi per il rischio di inflazione più bassi. Le proiezioni macroeconomiche per l’area dell’euro elaborate a dicembre 2023 dagli esperti dell’Eurosistema prevedono che l’inflazione complessiva diminuirà gradualmente, collocandosi in media al 2,7 per cento nel 2024, al 2,1 nel 2025 e all’1,9 nel 2026.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.